quale dvd scelgo

Quale lettore DVD scelgo?

Siamo lontano dai tempi della amate video cassette; ricordo che da piccola, avevo occupato una intera libreria con le mie cassette, a casa siamo tutti appassionati di film, e le videocassette occupavano davvero molto spazio. La tecnologia approda in casa nostra offrendoci la possibilità di aumentare la definizione delle immagini, insieme a garantire un sistema salva spazio e super compatto, grazie al lettore DVD.

La grande potenzialità di questo sistema consiste nella possibilità di avere formati audio e video, quindi di ascoltare anche solo la musica, oltre che al mitico avvento del Digital Surround che ti permette di aumentare la capacità sonora, facendoti sentire come al cinema, in casa tua. Il formato Digital Surround ha due categorie: DOLBY DIGITAL e DTS, tra i due il DTS sembra avere avuto più successo per la maggiore qualità sonora, tra i due è quello che assicura un esperienza più simile a quella del cinema, perché in realtà si tratta del sistema utilizzato nei cinema, per la diffusione del suono.

Il VHS, le videocassette non hanno la grande multifunzionalità del DVD, partendo dalla memoria dei file, perché solitamente nei DVD, viene sempre introdotta la parte degliEXTRA, che in un film possono essere quelli dei DIETRO LE QUINTE, per esempio. Inoltre, il DVD ti darà la possibilità di ascoltare il film in lingue diverse, oppure di ottenere più informazioni riguardanti quel film che t piace tanto, perché avrai a disposizione un menu, grazie al quale potrai visualizzare tutti gli extra del film, per esempio.

I lettori portatili DVD che sono in commercio, oggigiorno, possono essere collegati alla tua tv, ancora meglio se disponi di un collegamento HDMI per un’alta definizione nelle immagini, che ti permetterà di visualizzare al meglio il tuo film preferito. Quasi tutti i modelli in commercio sono anche abilitati ai cd file audio, quindi potrai mettere tutta la musica che ti pare, e ascoltarla tramite la televisione; mentre, i modelli più avanzati dispongono di una porta per la lettura della musica in formato MP3. Se credi di avere bisogno di consigli e di opinioni, leggi le recensioni online, compra da rivenditori specializzati e in ultimo, se credi proprio di aver bisogno di una mano per la tua scelta, rivolgiti ad esperti della tecnologia che sapranno consigliarti al meglio. Cerca sempre di acquistare un prodotto che segua le normative per la costruzione e che sia provvisto di una buona garanzia.

Contro la Masterizzazione

Si tratta di un metodo utilizzato per prevenire la fraudolenta masterizzazione di file audio e video, e consiste nel creare lettori DVD, che funzionano secondo fasce di territorio, questo significa che non sara possibile visualizzare file audio e video, se non supportano la regione nella quale lo si vuole visualizzare.

Tutto questo è stato creato come tentativo di prevenzione nei confronti della masterizzazione, che non facilita la vendita di DVD irregolari. Per questa ragione le case produttrici di DVD, hanno creato un sistema di visualizzazione per territorio, minimizzando la possibilità di masterizzazione e quindi di visualizzazione di file creati illegalmente.

quale bollitore elettrico

Il bollitore elettrico salva tempo

Arriva anche in Italia il mitico bollitore elettrico, il piccolo elettrodomestico che si e diffuso in maniera particolare negli Stati Uniti e nel Regno Unito, per motivi diversi inizialmente, anche se pochi hanno saputo resistere a questa comodissima invenzione. Negli USA ha ottenuto una fame nazionale perché permette di risparmiare molto tempo in cucina, e per questa e molte altri invenzione, gli Americani sono sempre stati ottimi consumatori e sperimentatori, mentre il Regno Unito e probabilmente uno dei più grossi consumatori di the, entrambi questi casi fanno da esempio alla grande diffusione del bollitore elettrico nelle cucine straniere.

Ritornando alla nostra cara Italia, il bollitore elettrico ha cominciato a farsi spazio tra le cucine italiane, da relativamente poco tempo, mentre la sua presenza aveva già preso posto sugli scaffali dei rivenditori specializzati, e passato più tempo per farli arrivare anche nel reparto elettrodomestici casalinghi dei supermercati; questi ultimi, infatti, sono tra i luoghi più frequentati dagli Italiani, tutti i giorni, perché si compra sempre al supermercato, si trova tutto in un solo posto. Concetto salva tempo, anche alla base della creazione de bollitore elettrico, comodo, pratico, veloce da usare e da pulire, e poco ingombrante. Se cucini spesso, chissà quante volte avrai pensato a dover bollire l’acqua, al tempo che ci impieghi e alle padelle che devi tirare fuori, grazie al bollitore elettrico sarà un gioco da ragazzi.

I modelli sono provvisti di manico, piattaforma riscaldante e contenitore di plastica o acciaio inossidabile (solitamente a forma di brocca), con all’interno una serpentina, che elettricamente riscalda l’acqua contenuta nella brocca, hanno un sistema di spegnimento automatico, che permette a questo piccolo elettrodomestico di spegnersi quando arriva a temperatura di bollitura, inoltre un filtro, inserito prima del beccuccio di uscita dell’acqua, solitamente intercambiabile. Trattandosi di un elettrodomestico che entra in contatto con l’acqua, assicurati di aver letto bene le istruzioni e che sia costruito a norma, meglio affidarsi a nomi ben conosciuti anche per una questione di GARANZIA.

Per quanto riguarda le specifiche caratteristiche dei bollitori elettrici, ne esistono di varia grandezza, materiale, colore e forma; molto dipenderà dai tuoi bisogni, da quante siete in famiglia, quante volte lo userai, e dai tuoi gusti personali.
Buone notizie in arrivo perché ne esistono di design diversi e di prezzi diversi, anche se, in linea di massima, si tratterà molto probabilmente dell’elettrodomestico che costerà meno, di tutti gli altri nella tua cucina, ma non per questo il meno pericoloso, quindi scegli sempre con una buona garanzia, e se sarà il caso spendici anche qualche euro di più, ne va anche della sicurezza.

Dove lo puoi mettere?

Grazie alla sua compattezza e all’estrema praticità di utilizzo, il bollitore elettrico e l’elettrodomestico da poter appoggiare ovunque, pesa poco e fa bene il suo lavoro. Sono anche dotati di una luce, che avviserà quando il bollitore comincia a riscaldarsi. una volta che terminerà il suo lavoro, puliscilo con cura ed evita di lasciarlo bagnato. Fai sempre attenzione alla capacita e alla potenza, e se sceglierai bene, bollire l’acqua diventerà un gioco da ragazzi, e senza usare padelle inutilmente.

mitico letto a castello

Il mitico letto a castello

I letti a castello hanno sempre avuto un ruolo particolare, soprattutto nelle camere dei più piccoli, per qualche strana ragione sembra una parte dei loro giochi, non un mobile con un utilizzo specifico, ma si sa i bambini hanno una meravigliosa fantasia. Alla base della loro creazione, c’è un concetto salva-spazio molto funzionale, che ha permesso a questa soluzione di entrare in molte case degli italiani.

Il grande aspetto positivo di questi mobili, consiste nel dare la possibilità di avere due o più posti letto, in uno spazio molto piccolo, infatti funzionano molto bene perché si presentano come soluzioni salva spazio, e considerata la grandezza degli appartamenti moderni, riesce a trovare un posto dovunque, anche nelle camerette più piccole, ecco perché ha avuto una grandissima fortuna. Oggigiorno, esistono design diversi e materiali diversi, e questo permette di trovare il modello adatto le proprie esigenze, anche in considerazione a quanto si vuole spendere, ovviamente. Prima di acquistare un letto a castello, ci sono degli accorgimenti fondamentali, che possono aiutare a non fare errori, comprando il modello giusto al primo colpo.

Per prima cosa, il tuo budget, quanto vuoi spendere, una volta deciso questo, puoi cominciare a cercare il letto a castello, seguendo sopratutto la grandezza e le dimensioni della stanza, nella quale si metterà il letto a castello, quindi importantissimo fare le dovute misurazioni. Non avrebbe senso acquistare un mobile che non entra neanche nella stanza, per questo motivo fare molta attenzione alle sue dimensioni. Potresti anche prendere in considerazione di creare un letto a castello componibile, che può diventare un letto matrimoniale oppure si trasforma in due letti singoli. Cerca una soluzione intelligente, sopratutto se stai pensando di metterlo nella camera degli ospiti, perché potrai permetterti di ospitare più persone, davvero molto comodo e funzionale.

Per quanto riguarda i modelli, ce ne sono davvero moltissimi, partendo dalla versione classica, con due letti singoli sovrapposti, alla versione classica matrimoniale, oppure con sponde e scaletta per salirvi, i preferiti dai bambini, perché sembra quasi di salire nella casa sull’albero, quindi diventa un gioco andare a dormire, anche per questo hanno riscosso molta fortuna nelle camere dei più piccoli, io stessa ho avuto un letto a castello rosso con la scaletta, è da piccola volevo dormire sempre e solo sopra. Passiamo al design e i materiali di costruzione, se ne trovano per tutti giusti, dal legno al metallo, con una scelta di colori davvero sorprendente, come quello che avevo io da piccola per esempio, rosso accesso è veramente molto comodo.

La nuove versione A PONTE?

Le ultime trovate per i letti a castello, contemplano la realizzazione di queste strutture a ponte, dando la possibilità di inserire dei mobili tra un letto e l’altro; si tratta di un concetto abbastanza rivoluzionario, ma davvero molto funzionale, perché rappresenta la scelta più salva spazio, insieme al modello a scomparsa, che sparisce nel muro. Per maggiori informazioni, consulta le offerte del web, rimarrai piacevolmente sorpresa, oltre che a trovare il modello giusto per te!

vivere in ambiente sano

Vivere in un ambiente sano?

Dai colori al Feng shui

Non so se hai mai sentito parlare del FENG SHUI, si tratta di una antichissima arte cinese che riguarda la disposizione dei mobili in casa tua, letteralmente le parole significano vento e acqua, questo perché la caratteristica del feng shui riguarda la capacità di distribuire i nostri ambienti in maniera armonica con le forze della natura, anche rispettando i punti cardinali e i colori.

Questo metodo di arredamento nasce più di tremila anni fa, e questo per garantire una condizione di vita migliore per tutti, e oggi questa pratica è ormai largamente parte anche del nostro mondo occidentale, perché forse anche noi oggi crediamo nell’energia del CHI, cioè L’energia creatrice, colei che da forza vitale agli elementi, noi compresi. Ora, secondo il feng shui, il chi si trova in tutti gli elementi vitali, e puoi riuscire a massimizzare il suo effetto anche nei tuoi ambienti, a patto che tu segua determinate regole nella costruzione e nella successiva disposizione degli ambienti, potresti anche capire che hai sbagliato a creare una cucina dove si trova e al suo posto forse appenderebbe una camera da letto, perché forse non riesci a dormire bene dove sei.

Oppure, potrebbe esser il contrario, potresti scoprire che la tua casa segue i principi del feng shui, per come risulta essere disposta, ma i tuoi muri sono bianchi, quindi forse puoi integrare anche il concetto dei colori in casa tua, in questo modo il CHI può scorrere liberamente e tu e gli altri componenti della famiglia, vi sentirete subito meglio, più energici. Si tratta di stabilire una connessione armonica con l’energia vitale, e il tuo ambiente anche lavorativo, perché in fin dei conti, serve per migliorare la nostra condizione di vita, quindi massimizzando i nostri risultati.

Nel feng shui, tutto ha un senso, anche l’ordine nella disposizione degli ambienti, ha una ragione per il quale la cucina o la camera da letto sono disposte in quel modo, quindi vale davvero la pena cercare notizie più specifiche a riguardo, perché potresti riuscire a modificare ciò che necessario. Si tratta davvero solo di armonizzare gli ambienti con gli elementi naturali, in questo modo diffondi energia nel tuo ambiente.

Perché i colori sono così importanti?

Parlando di colori ed elementi naturali, il feng shui ribadisce il concetto di colore come forma per armonizzare gli ambienti, solitamente si tratta di capire in che modo ogni elementi naturale corrisponde al colore: il fuoco rosso, il legno verde o azzurro, la terra gialla, i metalli bianchi, beige o argento, e l’acqua blu o nera.

Il verde rappresenta conoscenza, il blu la fiducia e la sicurezza, il rosso la forza e l’energia, il giallo l’abbondanza, il bianco la purezza e il nero il desiderio e il risveglio della voglia di conoscenza; sul web troverai altre notizie si come abbinare i colori e sul tipo di effetto che hanno.