I vantaggi della pentola a pressione

Sempre più utilizzata ed apprezzata, la pentola a pressione diventa compagna ideale nelle cucine degli italiani dalla metà degli anni 50, fino ad allora questa invenzione francese non aveva avuto una grande fortuna, ed è sempre questione di tempo. Sempre più casalinghe sono molto indaffarate,me non riescono a spendere ore intere a cucinare, tutti i giorni, per cui la pentola a pressione arriva in aiuto, promettendo ottime prestazioni in cucina.

Come funziona?

La risposta è nel suo nome. Rispetto alle pentole tradizionali, la pentola a pressione permette di manette una temperatura costante, senza fare evaporare l’acqua, mentre con le pentola classica, pur mettendo il coperchio si rischia di perdere moltissimo liquido, che evapora. La pentola a pressione, grazie alla chiusura stagna del coperchio, non permette la fuoriuscita di vapore, mantenendo una temperatura di più 100 gradi, costantemente, semplicemente assicurando il coperchio, che solitamente ha una valvola o un manico, che permette la chiusura ermetica.

Le terme partire alte della pentola a pressione permettono ai cibi di cuocersi molto più velocemente, minimizzando il tempo ai fornelli.Considerando che la temperatura nella pentola a pressione raggiunge temperature molto alte, potrebbe serene pericolo utilizzarla, per questo motivo queste pentole sono provviste di due valvole di sicurezza, una per controllo della temperatura, mentre l’altra assicura il coperchio, ed ermetizza la chiusura, per evitare dispersione di calore e vapore acqueo. Avete presente il fischio che si sente, classico della pentola a pressione? Quello è della valvola di controllo, che permette di regolare la temperatura interna della pentola, diverso dalla valvola di sicurezza che invece non permette alla tua pentola a pressione di essere aperta quando è in funzione.

Questo perché purtroppo molte persone credono che la pentola a pressione possa essere pericolosa, segui le indicazioni riportate nelle istruzioni, per utilizzarla senza impiccio, acquista un prodotto con una buona garanzia ed assicurati che segua le normative europee con indicato UNI EN 12778. Esistono modelli diversi, le ultime trovate anche le pentole con cestello, a induzione oppure elettriche che si regolano tramite display digitali, molto dipende da cosa stai cercando; la pentola pressione ti farà risparmiare moltissimo tempo in cucina, senza compromettere il sapore o la qualità dei tuoi manicaretti, anche se ovviamente, la pentola non ti permette di cucinare tutto quello che vuoi, affidati alle istruzioni, nelle quali troverai anche che tipo di cibi puoi introdurvi.

Come si usa?

La pentola a pressione può essere utilizzata per bollire, per cucinare al vapore o per brasare/arrostire, e funziona in maniera molto semplice. Comincia inserendo il cibo, aggiungici sale e qualche spezia, inserisci l’acqua, quindi chiudi il coperchio ermeticamente e accendi il fuoco.

Non mettere troppa acqua, mettine abbastanza da coprire il cibo, perché cuocerà tra mite il vapore della pentola stesso, solitamente trovi un indicatore, che segna il livello massimo di acqua che può essere inserito. Ora sei pronta per cominciare a cucinare le tue potenze al vapore, cerca la pentola a pressione giusta per te e leggi le recensioni.