Il mitico letto a castello

I letti a castello hanno sempre avuto un ruolo particolare, soprattutto nelle camere dei più piccoli, per qualche strana ragione sembra una parte dei loro giochi, non un mobile con un utilizzo specifico, ma si sa i bambini hanno una meravigliosa fantasia. Alla base della loro creazione, c’è un concetto salva-spazio molto funzionale, che ha permesso a questa soluzione di entrare in molte case degli italiani.

Il grande aspetto positivo di questi mobili, consiste nel dare la possibilità di avere due o più posti letto, in uno spazio molto piccolo, infatti funzionano molto bene perché si presentano come soluzioni salva spazio, e considerata la grandezza degli appartamenti moderni, riesce a trovare un posto dovunque, anche nelle camerette più piccole, ecco perché ha avuto una grandissima fortuna. Oggigiorno, esistono design diversi e materiali diversi, e questo permette di trovare il modello adatto le proprie esigenze, anche in considerazione a quanto si vuole spendere, ovviamente. Prima di acquistare un letto a castello, ci sono degli accorgimenti fondamentali, che possono aiutare a non fare errori, comprando il modello giusto al primo colpo.

Per prima cosa, il tuo budget, quanto vuoi spendere, una volta deciso questo, puoi cominciare a cercare il letto a castello, seguendo sopratutto la grandezza e le dimensioni della stanza, nella quale si metterà il letto a castello, quindi importantissimo fare le dovute misurazioni. Non avrebbe senso acquistare un mobile che non entra neanche nella stanza, per questo motivo fare molta attenzione alle sue dimensioni. Potresti anche prendere in considerazione di creare un letto a castello componibile, che può diventare un letto matrimoniale oppure si trasforma in due letti singoli. Cerca una soluzione intelligente, sopratutto se stai pensando di metterlo nella camera degli ospiti, perché potrai permetterti di ospitare più persone, davvero molto comodo e funzionale.

Per quanto riguarda i modelli, ce ne sono davvero moltissimi, partendo dalla versione classica, con due letti singoli sovrapposti, alla versione classica matrimoniale, oppure con sponde e scaletta per salirvi, i preferiti dai bambini, perché sembra quasi di salire nella casa sull’albero, quindi diventa un gioco andare a dormire, anche per questo hanno riscosso molta fortuna nelle camere dei più piccoli, io stessa ho avuto un letto a castello rosso con la scaletta, è da piccola volevo dormire sempre e solo sopra. Passiamo al design e i materiali di costruzione, se ne trovano per tutti giusti, dal legno al metallo, con una scelta di colori davvero sorprendente, come quello che avevo io da piccola per esempio, rosso accesso è veramente molto comodo.

La nuove versione A PONTE?

Le ultime trovate per i letti a castello, contemplano la realizzazione di queste strutture a ponte, dando la possibilità di inserire dei mobili tra un letto e l’altro; si tratta di un concetto abbastanza rivoluzionario, ma davvero molto funzionale, perché rappresenta la scelta più salva spazio, insieme al modello a scomparsa, che sparisce nel muro. Per maggiori informazioni, consulta le offerte del web, rimarrai piacevolmente sorpresa, oltre che a trovare il modello giusto per te!