Il bollitore elettrico salva tempo

Arriva anche in Italia il mitico bollitore elettrico, il piccolo elettrodomestico che si e diffuso in maniera particolare negli Stati Uniti e nel Regno Unito, per motivi diversi inizialmente, anche se pochi hanno saputo resistere a questa comodissima invenzione. Negli USA ha ottenuto una fame nazionale perché permette di risparmiare molto tempo in cucina, e per questa e molte altri invenzione, gli Americani sono sempre stati ottimi consumatori e sperimentatori, mentre il Regno Unito e probabilmente uno dei più grossi consumatori di the, entrambi questi casi fanno da esempio alla grande diffusione del bollitore elettrico nelle cucine straniere.

Ritornando alla nostra cara Italia, il bollitore elettrico ha cominciato a farsi spazio tra le cucine italiane, da relativamente poco tempo, mentre la sua presenza aveva già preso posto sugli scaffali dei rivenditori specializzati, e passato più tempo per farli arrivare anche nel reparto elettrodomestici casalinghi dei supermercati; questi ultimi, infatti, sono tra i luoghi più frequentati dagli Italiani, tutti i giorni, perché si compra sempre al supermercato, si trova tutto in un solo posto. Concetto salva tempo, anche alla base della creazione de bollitore elettrico, comodo, pratico, veloce da usare e da pulire, e poco ingombrante. Se cucini spesso, chissà quante volte avrai pensato a dover bollire l’acqua, al tempo che ci impieghi e alle padelle che devi tirare fuori, grazie al bollitore elettrico sarà un gioco da ragazzi.

I modelli sono provvisti di manico, piattaforma riscaldante e contenitore di plastica o acciaio inossidabile (solitamente a forma di brocca), con all’interno una serpentina, che elettricamente riscalda l’acqua contenuta nella brocca, hanno un sistema di spegnimento automatico, che permette a questo piccolo elettrodomestico di spegnersi quando arriva a temperatura di bollitura, inoltre un filtro, inserito prima del beccuccio di uscita dell’acqua, solitamente intercambiabile. Trattandosi di un elettrodomestico che entra in contatto con l’acqua, assicurati di aver letto bene le istruzioni e che sia costruito a norma, meglio affidarsi a nomi ben conosciuti anche per una questione di GARANZIA.

Per quanto riguarda le specifiche caratteristiche dei bollitori elettrici, ne esistono di varia grandezza, materiale, colore e forma; molto dipenderà dai tuoi bisogni, da quante siete in famiglia, quante volte lo userai, e dai tuoi gusti personali.
Buone notizie in arrivo perché ne esistono di design diversi e di prezzi diversi, anche se, in linea di massima, si tratterà molto probabilmente dell’elettrodomestico che costerà meno, di tutti gli altri nella tua cucina, ma non per questo il meno pericoloso, quindi scegli sempre con una buona garanzia, e se sarà il caso spendici anche qualche euro di più, ne va anche della sicurezza.

Dove lo puoi mettere?

Grazie alla sua compattezza e all’estrema praticità di utilizzo, il bollitore elettrico e l’elettrodomestico da poter appoggiare ovunque, pesa poco e fa bene il suo lavoro. Sono anche dotati di una luce, che avviserà quando il bollitore comincia a riscaldarsi. una volta che terminerà il suo lavoro, puliscilo con cura ed evita di lasciarlo bagnato. Fai sempre attenzione alla capacita e alla potenza, e se sceglierai bene, bollire l’acqua diventerà un gioco da ragazzi, e senza usare padelle inutilmente.